Cos’è MITO per la Città

Concerti e momenti musicali in tutta Torino

Per l’ottavo anno MITO per la Città, rassegna ormai parte integrante di MITO SettembreMusica, prosegue nel consolidare il proprio legame con Torino, sviluppandosi in tutte le Circoscrizioni cittadine con 37 concerti.
A questi si aggiungono, coprendo l’intera città, circa 90 momenti musicali che definiamo itineranti perché, come sempre, saranno i musicisti a raggiungere il pubblico e non viceversa.
Da sabato 3 a mercoledì 21 settembre ogni sera un concerto. Ciascuna Circoscrizione toccata da almeno 3 esecuzioni che hanno come sedi chiese e spazi laici appartenenti solidamente ai rispettivi territori, trasformati in questa circostanza in luoghi della musica per tutti, anche per coloro che forse non raggiungerebbero le sale da concerto. Una tradizione che cresce in qualità grazie alla scelta del nuovo direttore artistico Nicola Campogrande di portarvi grandi protagonisti della scena musicale: tra gli artisti che prenderanno parte all’iniziativa troviamo infatti nomi di rilievo quali il violoncellista Mario Brunello, in un concerto da solista e in uno cameristico, e il pianista Andrea Lucchesini, anch’egli con due concerti.
MITO per la Città, oltre a portare la musica in ogni luogo, quest’anno si propone di far cantare la musica da tutti. Domenica 11 settembre il festival dedica un’intera giornata al progetto Il giorno dei cori con le esibizioni di 21 formazioni che si distribuiranno in tutti i quartieri. Alla sera in piazza San Carlo tutti i cori si riuniranno, mescolati al pubblico, per il piacere di cantare tutti insieme con un coro guida nel MITO open singing.
I momenti musicali itineranti, come da tradizione, raggiungono ambulatori, residenze per anziani e disabili, biblioteche, ospedali e strutture di accoglienza, con appuntamenti rivolti anche a chi non può lasciare luoghi di assistenza o di detenzione.
Fiore all’occhiello i momenti riservati ai bambini, nelle scuole d’infanzia, musei scolastici e non solo, ai quali si aggiungono tre specifici appuntamenti che porteranno gioia anche ai bimbi che, per necessità di cure, non potrebbero altrimenti beneficiarne.
Saranno gli allievi del nostro Conservatorio a portare la musica in tutta la città con due quartetti d’archi, un quintetto di ottoni, un duo chitarristico e due arpiste.
Ai musicisti, al pubblico, ai partner da sempre particolarmente attenti a questa iniziativa, a tutti coloro che a vario titolo collaborano, va il più cordiale ringraziamento.

Chiara Appendino
Sindaca della Città di Torino

CONSONANZE CON I MUSEI SCOLASTICI

Scuole come patrimonio di oggetti, persone e progetti stratificati nel tempo. Museo scolastico come luogo di apprendimento partecipato e di inclusione dove imparare a scoprire i rudimenti della museologia: luogo della memoria collettiva di una comunità. Patrimonio culturale condiviso e appartenente a ciascuno di noi proprio come la musica. Grazie a MITO per la Città si possono scoprire i musei scolastici, con i loro tesori e la guida preziosa dei piccoli allievi che hanno contribuito a farli nascere e crescere, e intanto ascoltare brevi concerti eseguiti da musicisti giovani e di talento. Il Servizio Archivi, Musei e Patrimonio Culturale della Città di Torino, attraverso museiscuol@ e con la collaborazione dell’associazione Strumento Testa, aiuta le scuole a realizzare il proprio museo.

www.comune.torino.it/museiscuola

Per partecipare agli appuntamenti musicali
nelle Scuole e alle visite guidate ai Musei Scolastici:
011 01134414 / 011 01124722

MOMENTI MUSICALI NON APERTI AL PUBBLICO

Gli interventi della rassegna raggiungono anche:

Casa Circondariale Lorusso e Cutugno
Casa di Riposo e Scuola Ebraica
Centro diurno Aurora per pazienti alzheimer
Comunità psichiatrica Althaea
Comunità psichiatrica Il Ponte
Hospice FARO
Istituto Penale Minorile Ferrante Aporti

A fianco della capillare presenza concertistica gratuita di MITO SettembreMusica, che quest’anno tocca per 37 volte l’intera città rinnovando la centralità musicale delle periferie, la programmazione di MITO per la Città, di cui sono protagonisti gli allievi del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, percorre una variegata rete di luoghi che in questo modo, sospendendo per pochi minuti contesti e vite che con la musica hanno rare occasioni di incontro, vanno a dimostrare come armonia e contrappunto possano superare le barriere culturali e fisiche.
Se le tappe di questo percorso accessibile a tutti sono poco meno di 70, convinti della potenza emotiva del linguaggio musicale, organizzatori e giovani musicisti allargano anche quest’anno il loro cartellone a comprendere un pubblico escluso dai circuiti della musica dal vivo perché vive in situazioni altre.

MITO per la Città percorre la rete dei servizi civici, dell’assistenza e della cultura insieme a

Città di Torino:
Circoscrizioni amministrative, Direzione Cultura Educazione e Gioventù, Istituzione Torinese per un’Educazione Responsabile, Servizio Adulti in difficoltà, Servizio Archivi Musei e Patrimonio Culturale, Servizio Biblioteche Civiche, Servizio Sistema Educativo Integrato 0-6 anni

ASL To1, ASL To2, Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino, Azienda Sanitaria Ospedaliera Ordine Mauriziano, Gruppo Humanitas

ed ha inoltre collaborato con

AICS / Terzo Tempo
Associazione Amici della FARO
Associazione Arcobaleno onlus
Associazione Aris
Associazione Il Campanile onlus
Associazione La Piazza Foroni
Associazione MammeInSol
Associazione Social Club
Binaria Book, la Torre di Abele
Casa Circondariale Lorusso e Cutugno
Circolo Didattico XX
Comunità Ebraica
Consorzio Kairos
Consorzio La Valdocco scs
Consorzio Sociale R.i.so
Cooperativa La Rondine
Cooperativa Nanà
Cooperativa Nuova Assistenza
Cooperativa Sociale Aeris
Cooperativa Sociale Altra Mente onlus
Cooperativa Sociale Anteo
Cooperativa Sociale Il Margine
Cooperativa Sociale KCS Caregiver
Cooperativa Sociale Pier Giorgio Frassati
Cooperativa Sociale Zenith
Fondazione Torino Musei
Istituti Comprensivi
Leon Battista Alberti
Aristide Gabelli
Padre Gemelli
Anna Frank
Giacinto Pacchiotti
Via Ricasoli
Istituto Penale Minorile Ferrante Aporti
Libreria Belgravia
Libreria Claudiana
Libreria Il gatto immaginario
Libreria Il Ponte sulla Dora
Libreria Maramay
Museo del Risparmio
Museo Diffuso della Resistenza della Deportazione,
della Guerra, dei Diritti e della Libertà
Piccola Casa della Divina Provvidenza
Stranaidea scs

Si ringraziano per la disponibilità la Chiesa Diocesana e i Reverendi Parroci e Rettori delle chiese sedi di concerto