Artisti 2020

Incamto Trio

Flavio Cappello, flauto
Efix Puleo, violino
Margherita Monnet, violoncello

Incamto Trio si propone di eseguire programmi originali, indagandone gli aspetti interpretativi e stilistici, per favorire la divulgazione del repertorio che ebbe ampio successo tra il XVIII e il XIX secolo. Molti compositori, che operavano nelle corti europee dell’epoca, rivolsero la propria attenzione a questo organico adatto sia alla vita raffinata e sofisticata di corte che all’ ambiente famigliare più intimo e raccolto proprio delle “haus musiken”.

TOrùn Brass Quintet

Eugenio Valle, Mattia Gallo, trombe
Elia Gaiottino, corno
Vincenzo De Stradis, trombone
Giulio Reita, tuba

TOrùn Brass Quintet deriva dall’assonanza (in senso autoironico) col termine “Terùn” viste le origini meridionali dei membri fondatori, conosciutisi presso il conservatorio di Torino, insieme all’omaggio “TO” per la città che li ha accolti. La formazione risulta completa nell’estensione e varia, ma nel contempo anche affine, nelle timbriche. Tale peculiarità le permette di spaziare dal repertorio classico a quello moderno, passando da Clarke, Bizet e Offenbach fino ad arrivare Rodriguez, Pennella, Morricone e le colonne sonore dei videogame.

Trio Deubssy

Piergiorgio Rosso, violino
Francesca Gosio, violoncello
Antonio Valentino, pianoforte

Dal 1989, anno della sua fondazione, il Trio Debussy inizia subito a studiare approfonditamente il repertorio del trio con pianoforte con i più eminenti maestri, il Trio di Trieste e il Wiener Schubert Trio (oggi Altenberg Trio). Nelle rispettive scuole dopo 4 anni di studio conseguirà a Duino (Scuola Superiore Internazionale del Trio di Trieste) il diploma di merito e a Vienna il diploma di musica da camera con il massimo dei voti e la lode. Parallelamente allo studio il Trio Debussy inizia la carriera concertistica che lo vede ospite presso importanti società concertistiche: Unione Musicale di Torino, Società dei Concerti di Trieste, Amici della Musica di Firenze, Accademia Chigiana di Siena, Amici della Musica di Palermo, Amici della Musica di Perugia, IUC di Roma, GOG di Genova, Bologna Festival, Amici della Musica di Verona, Amici della Musica di Vicenza, Società Filarmonica di Trento, Camerata Musicale Barese, Festival “Danubio” di Monfalcone, Stagione “Lipizer”di Gorizia, Società Filarmonica di Rovereto, “Laudamo” di Messina, “Etnea” di Catania, Associazione Scarlatti di Napoli, Sociedad Filarmónica di Valencia. Nel 1993 ha debuttato alla Großer Saal del Musikverein di Vienna con il Triplo Concerto di Beethoven; nel settembre 1999 ha tenuto due concerti al Teatro Coliseo di Buenos Aires e da quattro anni è ospite di MITO SettembreMusica. Nel 1994 è scelto dall’Unione Musicale di Torino come complesso in residenza, un progetto di durata triennale che ha permesso di approfondire e ampliare ulteriormente il repertorio; fino ad oggi il Trio Debussy ha eseguito presso l’Unione Musicale di Torino circa 20 opere diverse, da Mozart ai contemporanei. Tra i numerosi primi premi ottenuti in svariati concorsi nazionali ricordiamo il Primo premio al Concorso Internazionale per complessi da camera “Premio Trio di Trieste” (1997) e il Secondo premio al Concorso Internazionale “Gui” di Firenze (1995). Il Trio Debussy ha registrato musiche di Haydn, Schubert e Schumann oltre a diversi lavori di autori contemporanei.

Consort Maghini

Claudio Chiavazza, direttore

Accademia dei Solinghi 2020

Valentina Chirico, soprano
Angelo Manzotti, controtenore
Lorenzo Girodo, flauto
Liana Mosca, Paola Nervi, violini
Massimo Lombardi, chitarrone
Alessandro Peiretti, violoncello
Rita Peiretti, maestro all’organo e al clavicembalo

Raffaele La Ragione, mandolino
Giacomo Ferrari, pianoforte

I solisti de laVerdi – 2020

Luca Santaniello, violino
Raffaella Ciapponi, clarinetto
Vittorio Rabagliati, pianoforte

Ensemble da camera dell’Orchestra Filarmonica di Torino

Quartetto In Corda dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai

Valerio Iaccio, violino
Martina Mazzon, violino, viola
Federico Maria Fabbris, viola
Fabio Storino, violoncello

Ettore Bongiovanni, Paolo Valeriani, corni

Quintetto Prestige del Teatro Regio

Federico Giarbella, flauto
Alessandro Cammilli, oboe
Luigi Picatto, clarinetto
Ugo Favaro, corno
Orazio Lodin, fagotto

Ottetto di fiati dei Pomeriggi Musicali

Marco Giani, Giuseppe Cultraro, clarinetti
Lorenzo Lumachi, Sarah Ruiz, fagotti
Alessandro Mauri, Ambrogio Mortarino, corni
Francesco Quaranta, Domenico Lamacchia, oboi

Injeong Hwang, soprano
Laura Capretti, mezzosoprano
Fabiola Tedesco, violino
Fabio Fausone, violoncello
Federico Tibone, pianoforte

Fiarì Ensemble

Arianna Stornello, soprano
Alessandra Masoero, flauto
Gianluca Calonghi, clarinetto, clarinetto basso
Riccardo Balbinutti, percussioni
Paolo Volta, violin
o
Massimo Barrera, violoncello
Marilena Solavagione, direttore